mercoledì 4 febbraio 2009

Digital Notes Genius

Oggi parliamo del mio penultimo acquisto, il G-Note 7100.
Facciamo un piccolo caso d'uso:
Sono dal cliente e prendo appunti su quanto mi viene detto sul mio caro, vecchio, quadernone.
Cosa dovrei fare se volessi avere una copia di questi appunti? Accendere il PC, accendere lo scanner, accedere al programma di digitalizzazione, mettere il quadernone sullo scanner, lanciare la scansione, recuperare l'immagine prodotta ed eventualmente trasformarla in pdf, sorbendomi i quadrettoni, i logo e quant'altro sia presente sui fogli del quadernone stesso che non riguarda quanto scritto da me.
Oppure...
... dopo aver preso appunti su un normalissimo blocco appoggiato al G-Note nel comodo portablocco in pelle in dotazione (molto alta dirigenza), attaccare via usb il G-Note al PC e scaricare il pdf o l'immagine o quello che uno sceglie di avere da parte solo di ciò che avete scritto, senza "rumore di fondo"!
Tutta la comodità di una copia "al volo" elettronica dei tuoi appunti con la sicurezza del più analogico e meno volatile dei supporti, la carta! (se non la bruci).
Comprese nel pacchetto due penne di colore diverso (colori che vengono riconosciuti negli appunti) e la versione trial di un riconoscitore OCR ortografico.
Incidentalmente, quando il G-Note è attaccato al PC, diventa una tavoletta grafica.
La prima reazione di chi vede l'oggetto? "Non è possibile, non ci credo."
La seconda? "Lo voglio!"